domenica 20 settembre 2009

Torta facile

Questa domenica non avevo impegni, nessun programma quando squilla il telefono che mi preannuncia una piacevole visita imprevista. Non avevo molto tempo e gran che di ingredienti comunque volevo accogliere i miei ospiti con un dolcino preparato con le mie mani e considerato che per me cucinare vuol dire anche inventiva ho creato questa torta molto semplice senza molte pretese.

Ingredienti:
  • 170 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 3 cucchiaini di caffé in polvere
  • 1 cucchiaio di cacao
  • qualche goccia di vaniglia
  • 150 gr di farina
  • 30 gr di ricotta
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • quasi una bustina di lievito per dolci
  • un pò di burro per la tortiera
  • zucchero a velo per decorare.
In una boule ho versato lo zucchero, le tre uova intere e il pizzico di sale. Con lo sbattitore a media velocità ho iniziato a lavorare il composto e via via versato i restanti ingredienti con l'accortezza di incorporare i due cucchiai d'olio con il cucchiaio mescolando dal basso verso l'alto aggiungendo infine il lievito setacciato.
Versare il composto in una tortiera di diametro medio-piccolo ed infornare per circa trenta minuti a 180 gradi.

venerdì 18 settembre 2009

Persone Belle

Ormai è un mio tormentone: dove sono finite le belle persone?
Le cose belle sono belle ma sono tali perché noi le consideriamo così.
Per me il bello è il particolare, il diverso, il raro, il ricercato, la semplice eleganza, il non ostentato ovvero l'essenza di una persona non quello che dimostra.
Una persona bella non è quella che si presenta gradevole all'aspetto, è qualcosa di più. Il Devoto-Oli definisce bello così: "Capace di provocare un'attrazione fisica o spirituale fine a se stessa, in quanto degno di essere ammirato e contemplato"
Mi piacerebbe raccogliere delle risposte...