giovedì 28 agosto 2008

Dieta considerazione a latere


L'argomento dieta è sempre un gran bel titolo. Siamo abituati al martellante annuncio di nuove scoperte di diete, geni e proteine accusate del procurare il sovrappeso. Ho appena letto sul sito di Repubblica l'ennesima soluzione al sovrappeso: il diario alimentare!!! Nulla di male, anzi condivido questo suggerimento poiché credo che potrebbe far nascere in noi una coscienza alimentare e soprattutto permetterci di aggiustare il tiro verso le cattive abitudini.

Prevaricazioni del gestore telefonico 2

Ho appeno letto Altroconsumo che denuncia i rincari dei due principali gestori di telefonia mobile. Mentre leggevo, il cerchio si è chiuso...squilla il mio cell. Rispondo e sento la voce suadente del "mio gestore". La voce registrata mi invita a una intervista. Dopo la prima domanda ho riagganciato. Il mio disappunto di ieri è servito a qualcosa, ho avuto il piacere di saggiare quello che oggi si chiama l'orientamento verso il cliente. Ti lamenti, ti meriti la nostra attenzione, una bella registrazione lobotomizzante.

mercoledì 27 agosto 2008

Prevaricazioni del gestore telefonico


Si sa che il dopo pranzo è un momento difficile, l'abbiocco è in agguato e la voglia di cazzeggio spinge affinché venga soddisfatta. Allora mi son detta, uniamo l'utile all'inutile, chiamo il mio "cura del cliente" (già da tradotto ci si rende conto che non è sta gran cosa figa) per comunicargli che presto cambierò gestore in quanto il nuovo piano telefonico, unilateralmente applicato e annunciato squallidamente con un sms (questo sempre per la cura del cliente), non mi aggrada. Sapevo che mi aspettava la trafila della voce guida e diciamo dei vari messaggi opzionali (vera e propria pubblicità occulta) prima di poter parlare con un operatore ma non a questi livelli...
Ho impiegato più di venti minuti prima di poter trovare il numero per poter parlare con un operatore.
Prima di iniziare a chiamare ero tranquilla nel voler esprimere pacatamente le mie intenzioni tuttavia inizio a stizzirmi, e non poco, dopo la prima trafila di messaggi che devo sorbirmi. Finalmente, quando parlo con lo sfortunato operatore la prima cosa che denuncio è il degrado del servizio finalizzato a scoraggiare i clienti meno pazienti. Faccio un vero e proprio monologo sulle strategie dell'azienda e delle loro scelte commerciali. Rimarco che il loro celare l'opzione per parlare con l'operatore è vile nei confronti di quanti vogliono manifestare il loro dissenso (mi tocca omettere le più belle espressioni colorite che avrebbero reso bene l'idea) e successivamente assumo la veste di capo popolo e inizio la mia arringa premettendogli che mi dispiace, non ce l'ho con lui, ma in quel momento è lui che rappresenta il gestore ed io sono il cliente e quindi gli tocca. Riflettendo su cosa ho ottenuto da tutto ciò, innanzi tutto questo post, scherzi a parte penso che non si può sempre restare supini ai più forti. So benissimo che non cambierà niente per il fatto di avere potuto narrare come stanno le cose anche al semplice operatore che niente ci può fare se non subire altre lamentele.
Far capire anche ad una sola persona che io non ci sto ad esser presa per i fondelli, mi fa sentire meglio!!!

domenica 24 agosto 2008

Livorno

Biscottini allo zenzero


Questi biscottini non richiedono una grande impegno e danno molta soddisfazione. Dal gusto delicato e fine si accompagnano benissimo con un infuso allo zenzero o un té al limone e menta.
Ingredienti
  • 80 gr. di burro
  • 100 gr. di zucchero
  • 30 gr. di zenzero
  • 100 gr. di amido di mais
  • 50 gr. di farina
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale

Mixare il burro freddo a pezzetti con lo zucchero e lo zenzero precedentemente sbucciato e grattugiato. Successivamente aggiungere gli altri ingredienti e mixate finché non si otterrà un impasto cremoso. Riporre trenta minuti in frigo. In forno per 180 gradi per circa 15 minuti.